Gazenergie

Gas rinnovabili

Il gas è una componente importante dell’approvvigionamento energetico svizzero. Non solo a breve termine, ma anche a medio e lungo termine.

Produzione e importazione

Con il termine «gas rinnovabili» si intendono il biogas, il biometano, il biometano sintetico e l'idrogeno verde.

Il biogas si forma dalla fermentazione di rifiuti organici, ad esempio scarti vegetali, concimi di fattoria (letame e liquame) o fanghi di depurazione. Come il gas naturale, il biogas è costituito essenzialmente da metano (CH4). Il biogas contiene anche parecchio CO2.

Se gli scarti sono legnosi, per produrre il biogas si utilizza il processo chimico della pirolisi che avviene a temperature molto elevate. Il biogas grezzo può essere trattato e immesso nella rete del gas naturale. In tal caso si parla di biometano, con un tenore di metano superiore al 96 per cento. L'industria svizzera del gas è uno dei pionieri in questo settore. Il primo impianto a livello mondiale è stato messo in funzione a Samstagern (ZH) già nel 1997.

L'idrogeno verde si ottiene attraverso l'elettrolisi dell'acqua in speciali celle elettrochimiche alimentate da elettricità prodotta da fonti rinnovabili (energia solare, eolica o idroelettrica). L'acqua viene così scomposta in idrogeno (H2) e ossigeno (O2). Questo processo prende anche il nome di «Power to Gas» o P2G. Combinandolo con il CO2, l'idrogeno può essere trasformato in metano. In tal caso si parla di biometano sintetico. L'idrogeno e il biometano possono essere immessi nella rete del gas. A differenza di una rete elettrica, la rete del gas è in grado non solo di trasportare l'energia, ma anche di immagazzinarla a breve termine. Per uno stoccaggio stagionale dell'elettricità come gas occorrono strutture più capienti, che in Europa sono disponibili in grandi quantità. In Svizzera esistono progetti per siti di stoccaggio del gas. L'energia diventa così disponibile nel momento dell'effettivo bisogno. Per questa combinazione tra rete elettrica e rete del gas si utilizza il termine di «energia integrata».

Gas rinnovabili: come funziona

Il biogas e il biometano possono essere utilizzati come combustibile per il riscaldamento o come carburante per l'autotrazione. Al carburante gas naturale, disponibile presso le stazioni di servizio in Svizzera, viene aggiunto almeno il 20 per cento di biogas. La quota media di biogas nel carburante si situa a più del 20 per cento. Utilizzato come carburante, il biogas è esentato dall'imposta sugli oli minerali, con conseguenti effetti positivi sul prezzo di vendita.

In Svizzera esistono numerosi impianti di produzione di gas rinnovabili con immissione nella rete del gas naturale (vedi mappa).

Chi immette gas rinnovabili nella rete svizzera del gas deve registrare mensilmente le quantità presso il servizio di clearing  dell'industria svizzera del gas.

I gas rinnovabili possono anche essere importati o tramite la rete del gas con certificati verdi (importazione virtuale) o in forma liquefatta in container e autocisterne. I gas rinnovabili liquefatti possono essere utilizzati direttamente, ad es. nelle stazioni di servizio o come gas convenzionale dopo l'immissione nella rete. Anche le importazioni virtuali o in forma liquefatta devono essere registrate presso il servizio di clearing.

I gas rinnovabili prodotti in Svizzera, ma anche le importazioni, devono soddisfare i principi dell'industria svizzera del gas applicati al biogas e agli altri gas rinnovabili.

L'industria svizzera del gas si è posta come obiettivo di portare al 30 per cento la quota dei gas rinnovabili nel mercato termico del gas entro il 2030. Entro il 2040 i gas a impatto zero sul clima dovranno raggiungere quota 50 per cento ed entro il 2050 l'approvvigionamento del gas in Svizzera dovrà essere completamente decarbonizzato.

Strategia 30/2030 dell'industria svizzera del gas

Programma di incentivazione e requisiti

Dal 2011 l'industria svizzera del gas sostiene le sue aziende membre con un programma di incentivazione per la realizzazione di impianti di biogas.

per saperne di più

Servizio di clearing

Il servizio di clearing, su mandato della Direzione generale delle dogane (DGD), registra tutti i gas rinnovabili prodotti in Svizzera, la loro commercializzazione, il loro utilizzo, nonché il consumo di gas naturale come carburante.

per saperne di più
Tesi 2020 Tesi 2020
Impianti di biogas Impianti di biogas
Impianti UFC Impianti UFC
Idrogeno Idrogeno
Accopiamento di settore Accopiamento di settore
Progetti energetici Progetti energetici