Gazenergie

Il DATEC fissa i costi di disattivazione e di smaltimento

Zürich, 12.04.2018 - Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) fissa i presunti costi complessivi per la disattivazione delle centrali nucleari e lo smaltimento delle scorie radioattive a 24,581 miliardi di franchi (costi di disattivazione: 3,779 miliardi di franchi, costi di smaltimento: 20,802 miliardi di franchi). La relativa decisione del DATEC si basa sullo studio sui costi 2016 verificato e sulla richiesta della Commissione amministrativa del Fondo di disattivazione e del Fondo di smaltimento (STENFO) del dicembre 2017. Il DATEC fissa quindi i costi a un importo che supera di 1,097 miliardi di franchi la richiesta. La fissazione dei costi complessivi serve a stabilire i contributi annui che gli esercenti devono versare nel Fondo di disattivazione e nel Fondo di smaltimento nel periodo di tassazione 2017-2021.