Gazenergie

I grandi consumatori risparmiano energia elettrica grazie a convenzioni sugli obiettivi

Zürich, 02.06.2017 - In Svizzera dal 2009 le imprese ad elevato consumo di energia elettrica possono farsi rimborsare interamente o parzialmente il supplemento di rete versato per promuovere le energie rinnovabili. A seguito della revisione della legge sull'energia, decisa dal Parlamento, dal 2014 un numero maggiore di imprese può beneficiare dei rimborsi, a patto che stipulino con la Confederazione una convenzione vincolante sugli obiettivi con una durata di dieci anni per aumentare la propria efficienza energetica. Nel 2014 ben 61 imprese hanno fatto ricorso a questo strumento, nel 2015 tale numero è salito a 104. La somma rimborsata complessivamente ammontava a 21, 1 milioni di franchi nel 2014 e a 45,4 milioni di franchi nel 2015. Per quanto riguarda il 2016 non sono ancora disponibili cifre esatte, si stima tuttavia un importo tra 54 e 68 milioni di franchi. Grazie alle convenzioni sugli obiettivi stipulate entro la fine del 2016, 174 imprese si sono impegnate ad aumentare la propria efficienza energetica fino al 104 per cento. Questi sono i risultati che emergono dal rapporto che il Consiglio federale ha approvato in occasione della seduta del 2 giugno 2017, in adempimento del postulato 15.4085 della Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia del Consiglio nazionale (CAPTE-CN).