Gazenergie

Il futuro energetico è iniziato: oltre 200 anni fa

Il gas è considerato un’energia innovativa, fin dall’invenzione del primo lampione stradale a gas che risale a oltre 200 anni fa. A quei tempi le città erano solitamente buie di notte: solo il gas consentì un’illuminazione efficiente e quindi una vita moderna. Da allora l’industria del gas continua a evolversi, promuovendo tecnologie rispettose dell’ambiente per la produzione, ad esempio, di gas rinnovabili quali biogas o Power to gas. La rete del gas apporta un contributo importante alla sicurezza dell’approvvigionamento: come vettore energetico versatile e rispettoso dell’ambiente, come pure in qualità di energia di regolazione e compensazione verso un futuro sempre più rinnovabile.

Il gas naturale garantisce sicurezza di approvvigionamento: ieri, oggi e domani

L’approvvigionamento del gas in Svizzera è sempre stato un importante motore del progresso: con il gas di città arrivò una luce nelle strade cittadine che rimpiazzò le fuligginose lampade a petrolio. Allora il gas veniva ancora ricavato da carbone distillato. Negli anni ʽ70 venne infine introdotto in Svizzera il gas naturale, per rendere il nostro paese più indipendente dal petrolio. Con una quota pari al 14 per cento del consumo energetico finale, il gas naturale è ormai diventato il terzo vettore energetico in Svizzera e quindi tanto importante quanto l’energia idraulica svizzera in termini di consumi. Il gas naturale fornisce un contributo significativo alla sicurezza di approvvigionamento, in quanto è versatile e può essere combinato molto bene con energie rinnovabili. Inoltre, la percentuale di biogas e di altri gas rinnovabili continuerà ad aumentare in futuro. Così, anche per le prossime generazioni è assicurata la presenza naturale di giacimenti di gas naturale.

Il gas naturale proveniente dalla terra

Il gas naturale è un gas presente in natura, che viene estratto dalle viscere della terra. È costituito per oltre il 90 per cento da gas metano (CH4) incolore e inodore, l’idrocarburo più semplice che si trova in natura. Il metano si forma anche nel processo di fermentazione in assenza di aria, ad esempio nelle paludi, negli impianti di depurazione o nell’allevamento di animali. Il gas naturale utilizzato oggi si è formato da piccoli organismi morti milioni di anni fa. In assenza di aria, ad alte temperature e a una pressione elevata nelle viscere della terra, un lento processo chimico ha portato alla formazione di gas naturale. Il gas naturale è utilizzato dall’umanità da molto più tempo rispetto al petrolio. I primi ritrovamenti di gas naturale furono compiuti intorno al 6000 a.C. nell’attuale Iran e menzionati nei documenti come «fuoco eterno». Circa 5000 anni più tardi il gas naturale venne scoperto anche in Cina e utilizzato per l’essiccazione del sale. È lì che 2000 anni dopo venne inventata la prima tubatura: attraverso tubi di bambù il gas naturale veniva estratto e trasportato per brevi tratti. La storia del gas è lunga, ma fu solo nel XVII secolo che il chimico olandese Johan Baptista van Helmont diede a questa sostanza il moderno nome di «gas» come termine tecnico. 

Il gas naturale è semplice e versatile

Il gas naturale è particolarmente rispettoso del clima, in quanto prima dell’utilizzo non deve essere sottoposto a complesse raffinazioni, ma esce dalla terra già quasi pronto all’uso, al contrario di altri combustibili come petrolio, benzina o gasolio. Anche il trasporto al luogo di utilizzo attraverso le tubature è molto efficiente. Inoltre, il gas viene quasi completamente bruciato durante l’uso e rilascia molto meno sostanze inquinanti rispetto ad altri combustibili. Il gas non solo è semplice da usare, ma è anche versatile: a casa o nell’industria, per riscaldare, viaggiare in auto o perfino per produrre e immagazzinare elettricità, le possibilità d’impiego sono estremamente versatili e possono fornire un contributo importante per il riallineamento delle politiche energetiche e climatiche della Svizzera. 

Come l’industria del gas promuove i gas rinnovabili

Come l'industria del gas promuove i gas rinnovabili.

L'industria del gas punta sul biogas

L'industria svizzera del gas promuove i gas rinnovabili e fornisce così un contributo importante alla riduzione delle emissioni di CO2.

Così anche voi diventate parte del futuro energetico

Le informazioni più importanti sul tema dell’approvvigionamento energetico di domani.

Per saperne di più